fbpx
Molino Colombo

Loading

SPEDIZIONI GRATUITE PER ACQUISTI SUPERIORI A 60€

0

Subtotale (0 articoli)

0,00 

Per completare l’ordine mancano 3 farine del nostro shop.

Molino Colombo
Procedimento
  • Metti sul piano di lavoro la farina, fai la fontanella al centro e aggiungi le 2 uova. Sbattile con una forchetta incorporando un po’ di farina e ottenendo una sorta di pastella, poi aggiungi lo zucchero semolato, lo strutto e un pizzico di sale.
  • Inizia a impastare e, quando avrai ottenuto un impasto grossolano, aggiungi il Marsala. Impasta fino a ottenere un composto liscio e omogeneo. Avvolgi il panetto nella pellicola per alimenti e lascia riposare in frigorifero per almeno un’ora.
  • Nel frattempo setaccia la ricotta con un setaccio a maglie fini. Aggiungi lo zucchero a velo e le gocce di cioccolato. Conserva la farcia di ricotta in frigorifero fino al momento dell’utilizzo.
  • Passata l’ora, tira fuori l’impasto dal frigorifero e stendilo con un mattarello sul piano di lavoro ben infarinato.
  • Usando un coppapasta rotondo, ricava dei dischi di 8-10 centimetri di diametro.
  • Disponi su ogni disco, un po’ di farcia di ricotta, inumidisci i bordi con l’albume leggermente sbattuto e ripiega il disco su se stesso, in modo da formare una mezzaluna.
  • Premi bene sui bordi, facendo uscire l’aria in eccesso (altrimenti i ravioli potrebbero aprirsi in cottura), sigillali pressando con una forchetta. Infine, rifinisci i bordi con una rotella dentata.
  • Friggi i ravioli ottenuti in abbondante olio di semi di arachide, a una temperatura di 160 gradi, finché non saranno leggermente dorati da entrambe le parti e galleggeranno sulla superficie dell’olio.
  • Adagiali su carta assorbente per qualche minuto, in modo da far perdere l’olio in eccesso. Quando saranno tiepidi, guarnisci con lo zucchero a velo e servi immediatamente.

Condividi su:

Ravioli dolci di ricotta siciliani

Difficoltà:

Ingredienti:

  • 300 g di farina per dolci tipo 00 “Panettone e Colombe”
  • 40 ml di Marsala
  • 30 g di strutto
  • 50 g di zucchero semolato
  • 2 uova
  • q.b. sale
  • 300 g di ricotta di pecora
  • 99 g di zucchero a velo
  • q.b. di gocce di cioccolato
  • 1 albume d’uovo
  • q.b. di zucchero a velo
  • q.b. di olio di semi di arachide (per friggere)
Procedimento
  • Metti sul piano di lavoro la farina, fai la fontanella al centro e aggiungi le 2 uova. Sbattile con una forchetta incorporando un po’ di farina e ottenendo una sorta di pastella, poi aggiungi lo zucchero semolato, lo strutto e un pizzico di sale.
  • Inizia a impastare e, quando avrai ottenuto un impasto grossolano, aggiungi il Marsala. Impasta fino a ottenere un composto liscio e omogeneo. Avvolgi il panetto nella pellicola per alimenti e lascia riposare in frigorifero per almeno un’ora.
  • Nel frattempo setaccia la ricotta con un setaccio a maglie fini. Aggiungi lo zucchero a velo e le gocce di cioccolato. Conserva la farcia di ricotta in frigorifero fino al momento dell’utilizzo.
  • Passata l’ora, tira fuori l’impasto dal frigorifero e stendilo con un mattarello sul piano di lavoro ben infarinato.
  • Usando un coppapasta rotondo, ricava dei dischi di 8-10 centimetri di diametro.
  • Disponi su ogni disco, un po’ di farcia di ricotta, inumidisci i bordi con l’albume leggermente sbattuto e ripiega il disco su se stesso, in modo da formare una mezzaluna.
  • Premi bene sui bordi, facendo uscire l’aria in eccesso (altrimenti i ravioli potrebbero aprirsi in cottura), sigillali pressando con una forchetta. Infine, rifinisci i bordi con una rotella dentata.
  • Friggi i ravioli ottenuti in abbondante olio di semi di arachide, a una temperatura di 160 gradi, finché non saranno leggermente dorati da entrambe le parti e galleggeranno sulla superficie dell’olio.
  • Adagiali su carta assorbente per qualche minuto, in modo da far perdere l’olio in eccesso. Quando saranno tiepidi, guarnisci con lo zucchero a velo e servi immediatamente.

Condividi su: